Paura estrazione dentaria - Dott. Pierluca Vivaldini Studio Dentistico

Vai ai contenuti
ESTRAZIONI DENTARIE

Hai paura dell'estrazione dei denti?

Perchè togliere un dente?

Sono diversi i motivi per cui si rende necessario togliere uno o più denti.
Alcuni denti vengono estratti perchè troppo compromessi, per una frattura, altri perchè possono avere una malattia parodontale avanzata (dondolano).

Estrazione per un ascesso non trattabile endodonticamente oppure un dente del giudizio incluso o semincluso (che non vuol uscire e può determinare problemi)

Più raramente per motivi ortodontici o estetici.

La rimozione di uno o più denti può portare a problemi di masticazione, estetici, problemi con l'articolazione della mascella e migrazioni dentali,. Tutto ciò può  avere un impatto negativo sulla tua salute.

Per evitare queste complicazioni, nella maggior parte dei casi, si valuta se è possibile salvarli, nel caso di estrazione di come poterli sostituirli.


L'estrazione

Prima di procedere all'estrazione il dentista addormenterà l'area di estrazione con un anestetico locale.

Quando l'anestestesia ha preso, il dentista incomincierà con le manovre, sentirete un pò di pressione senza dolore.

L'anestetico ha addormentato i nervi bloccando il passaggio dello stimolo del dolore.

Potrebbe capitare di sentire un fastidio, avvertire l'operatore che provvederà a calmare il tutto.

L'estrazione di un dente, talvolta è come un gioco di prestigio.

Prima di estrarre un dente potrebbe essere necessaria una terapia antibiotica per evitare il propagarsi nell'organismo un'infezione in atto.

Si raccomanda di informare il personale sanitario di eventuali problemi cardiaci.

Dichiarare se si prendono farmaci come cardioaspirina o antiaggreganti.

Dopo l'estrazione è importante che si formi un coagulo per fermare il sangue e dare così origine a un processo di guarigione.

ATTENZIONE

Se dopo un'estrazione dovreste vedere del sangue, individuate da dove proviene il sangue. Cercate di premere sulla zona e mantenere la pressione e posizionate un tovagliolo, un fazzoletto pulito, meglio una garza inumidita, non del cotone.
Vedi la pagina su cosa fare dopo l'estrazione dentale

Dopo aver estratto un dente la gengiva reagisce in meniera tale da chiudere il prima possibile il vuoto creatosi attorno, segni di infiammazione gengivale sono normali nei primi giorni, la ferita si rimagina in poco tempo ed è in funzione dal tipo di estrazione, infezione o intervento chirurgico annesso effettuato.

IMPORTANTE
Evitare di mangiare sopra la gengiva o la zona dell'estrazione, la ferita oltre che essere dolente si può riaprie, sanguinare, infettare e allungare i tempi di guarigione della gengiva.

Che cosa fare dopo l'estrazione?
Che cosa mangiare dopo l'estrazione?
Fa male dopo aver tolto un dente?
Posso mettere un impianto dopo aver estratto un dente?
Come disinfettare dopo l'estrazione dei denti?
Desidero prendere un appuntamento
Studio Dentistico

Dott. Pierluca Vivaldini

-  via Brescia, 28  - 25020 Gambara (BS) -
WebMaster and Designer Pierluca Vivaldini
Studio Dentistico Dott. Pierluca Vivaldini
via Brescia, 28 - 25020 Gambara (Bs)
Torna ai contenuti