Dopo implantologia - Dott. Pierluca Vivaldini Studio Dentistico

Vai ai contenuti
Pierluca Vivaldini- Odontoiatra
ISTRUZIONI DOMICILIARI
DOPO INTERVENTO IMPLANTOLOGICO
Leggi qui cosa puoi fare e non fare dopo l'intervento implantare
  1. Tu puoi incominciare a mangiare appena ti è possibile. Si raccomandata una dieta semiliquida. Le bevande e i cibi non devono essere caldi specialmente nei primi giorni. Cibi impegnativi possono favorire un distacco dei lembi e\o emorragie.
  2. Impacchi di ghiaccio in prossimità della zona operata. Applicare una borsa di ghiaccio avvolta da un asciugamano per circa 10-15 minuti a intervalli minimi di 10 minuti nelle prossime 6 ore.
  3. Si raccomanda di prendere con regolarità i farmaci prescritti, questi ti aiuteranno a ridurre il dolore e il gonfiore postoperatorio appena l'effetto dell'anestesia scompare.
  4. Evitare sciacqui vigorosi, possono favorire sia il sanguinamento che il distacco dei punti di sutura. Tu puoi risciacquare la tua bocca delicatamente 4 volte la giorno con il colluttorio prescritto dal dentista, per almeno la prima settimana dall'intervento.
  5. Proseguire la quotidiana igiene orale 3 volte al giorno, impiegare nella zona dell'intervento uno spazzolino a setole mobile se consigliato dal dentista, non insistere. E' importante non interrompere l'abitudine a lavarsi i denti per evitar infezioni.
  6. Non fumare
  7. Un gonfiore postoperativo nei prossimi 2-3 giorni dalll'intervento è normale, in genere la tumefazione rientra nel giro di una settimana. Possono evidenziarsi lividi e petecchie. Se è stato effettuato un innesto osseo tumefazioni e lividi possono durare più tempo
  8. Le suture rimangono in sito per almeno una settimana. In caso di innesti ossei, contattare immediatamente lo studio dentistico nel caso in cui i "punti si strappassero".
  9. Nel caso di impianti dentali a una fase, l'impianto avrà una vite di guarigione che emergerà dalla vostra gengiva. Potrai pulire la zona delicatamente dopo una settimana dall'intervento, nel frattempo dovrai utilizzare un colluttorio per evitare la formazione di placca. Se la vite i guarigione si allenta contattare il dottor Vivaldini, la vite di guarigione sarà prontamente rimpiazzata o riavvitata. Evitare lo spazzolino elettrico. Dopo 3 mesi circa, previo radiogafia endorale, se l'impianto dentale si è osteointegrato, sarà possibile impiegarlo come sostegno della vostra futura protesi.
  10. Nel caso di implantologia a 2 stadi, verrà messa una vite più bassa, detta di copertura, l'impianto risulterà immerso sotto la gengiva. Sciacquare accuratamente con un colluttorio la zona per un periodo da 1 a 2 settimane. Passato il periodo stabilito, una radiografia verrà effettuata, se tutto è andato per il verso giusto, la vite implantare o fixture sarà esposta tramite una piccola incisione in anestesia locale. Verrà inserita una vite detta di guarigione. Dopo qualche settimana, il tempo che la gengiva si adatti e guarisca si procederà per l'impiego dell'impianto dentale per sostenere il tipo di protesi in precedenza concordato.
  11. In caso di protesi mobili temporanee, in attesa della protesi definitiva è importante che queste vengano opportunamente modificate dal dottor Vivaldini per evitare che forti pressioni e incongrue possano determinare il fallimento degli impianti.
  12. In caso di carichi immediati e postestrattivi istruzioni dettagliate vi verranno fornite appena dopo l'intervento.
Sei di Asola e stai cercando un dentista vicino a te? Uno studio dentistico dove fare implantologia?

Dott. Pierluca Vivaldini

Via Brescia , 28
25020 Gambara
(Brescia)

disegno astratto con freccia e quadrato
WebMaster and Designer Pierluca Vivaldini
Studio Dentistico Dott. Pierluca Vivaldini
via Brescia, 28 - 25020 Gambara (Bs)
Torna ai contenuti