Blog Studio Dentistico Dott. Pierluca Vivaldini - Dott. Pierluca Vivaldini Studio Dentistico

Vai ai contenuti

Principali cause di mal di denti

Dott. Pierluca Vivaldini Studio Dentistico
Pubblicato in Patologia Orale · 15 Ottobre 2018
Tags: maldidenticausemaldidenti
Hai mal di denti e non capisci il perchè? Un dente ti da fastidio al caldo e al freddo eppure non è cariato? Ti hanno fatto un'otturazione e oggi senti male? Sono tutto evenienze possibili, infatti sono diversi i motivi legati al mal di denti o loro aumentata sensibilità. L'odontalgia può essere intensa,  lieve, sfuggente, pulsante oppure costante. Lacinante, tollerante, insopportabile, va e viene. Può colpire un molare, un incisivo.
Il meccanismo che vi è dietro solitamente è sempre lo stesso: i nervi della camera pulpare posta al centro del dente o dei denti interessanti, rispondono agli stimoli e inviano dei segnali, avvertimenti, sono sgradevoli sensazioni di qualcosa che non va
Ecco almeno 10 motivi per cui insorge un mal di denti:


1. Lesioni cariose causate da batteri, quest'ultimi cibandosi di zuccheri eliminano sostanze acide atte a rovinare i vostri denti, entrano e devastano fino ad arrivare alla polpa.
2. Erosioni dello smalto dovute a bevande acide, reflusso gastroesofageo e particolari cibi.
3. Recessioni gengivali le gengive in seguito a placca e tartaro o eccessivo e scorretto spazzolamento possono scoprire le radici causando in questo modo sensibilità e dolore dentale.
4. Lavori dentali recenti otturazioni profonde possono dare origine a un dolore postoperatorio, in genere entro un mese.
5. Infiltrazioini attraverso vecchi restauri dentali permettono l'entrata di saliva, cibo favorendo così dolore.
6. Crepe, fratture dentali. Bruxismo, sovraccarico masticatorio, vecchie otturazioni o infiltrazione cariose possono portare alla frattura improvvisa del dente con esposizione della polpa causando lacinanti dolori al dente interessato. Piccole crepe invece portano a sensibilità.
7. Malattia parodontale. L'accumolo di placca e tartaro può determinare perdita di osso, di gengiva e scopertura delle radici. Talvolta possono essere infettati canali pulpari collaterali dando origine a una infiltrazione batterica del dente.
8. Ascesso.
9. Bruxismo e eccessivo serramento delle mascelle. Abitutdini parafunzionali possono determinare uno stress ai denti causandone il dolore.
10. Dolore riferito. Un dolore originato da un altro dente, sinusiti o altre infezioni oro facciali possono irradiarsi attorno alla bocca e dare l'impressione di un dolore a un dente in particolare.

Cosa fare?

La cosa migliore è quella di contattare il proprio dentista che in base ai vostri segni e sintomi emetterà una diagnosi e quindi un corretto trattamento.






WebMaster and Designer Pierluca Vivaldini
Studio Dentistico Dott. Pierluca Vivaldini
via Brescia, 28 - 25020 Gambara (Bs)
Torna ai contenuti