Blog Studio Dentistico Dott. Pierluca Vivaldini - Dott. Pierluca Vivaldini Studio Dentistico

Vai ai contenuti

Lavarsi i denti è un gioco che inizia da bambini

Dott. Pierluca Vivaldini Studio Dentistico
Pubblicato in Igiene Dentale · 1 Febbraio 2019
Tags: spazzolinoperbambinidentifriciperbambinilavarsiidentidentiinfanzia
Nell'infanzia si possono apprendere le buone abitudini attraverso il gioco, come per esempio lavarsi i denti dopo ogni pasto o prima di andar a dormire.
Facile a dirsi, ma nella pratica potrebbe suonare come un dovere (anche per noi adulti). Il punto è proprio quello: bisognerebbe evitare di insegnare l'igiene orale come se fosse una regola imposta dall'alto, molto meglio trasmetterla come un gioco coinvolgente. Per cimentarsi nell'impresa di "educatori giocosi", si può fare appello alla propria fantasia, inventandosi per esempio delle scenette buffe o dei suoni onomatopeici divertenti. I bambini, si sa, imitano spesso i genitori sia nelle azioni che nelle parole, anche se queste sono prive di significato come possono esserlo ad esempio i "rumori inventati" che simulano lo spazzolamento dei denti. E nel frattempo, si mostra loro i gesti corretti con cui usare spazzolino e dentifricio. A proposito, quali sono? Una ripetizione giova anche ai grandi!

Che cosa accade se non ci si lava i denti tutti i giorni?

Sono sufficienti 24 ore senza lavarsi i denti per avere già una prima formazione della placca batterica.  Diventa poi un ciclo vizioso tra proliferazione batterica, residui di cibo, zucchero che fermenta in bocca. Tutto questi processi porteranno a lesioni cariose e alla parodontopatia.

Sorridere agevola i rapporti sociali al punto che l'OMS ha dichiarato il diritto al sorriso come uno dei requisiti di una buona salute. E nell'età evolutiva un bel sorriso a denti aperti può contribuire moltissimo a migliorare la percezione della propria immagine con ripercussioni positive sulla costruzione di una buona autostima, la base di una vita serena.

Nel mondo circa l’80% delle persone sopra i 30 anni presenta una forma di disturbo gengivale: ciò vuol dire che 750 milioni di persone soffrono di una patologia del cavo orale. I primi segni di disturbi gengivali includono rossore o gonfiore delle gengive, sanguinamento o comparsa di sangue dopo l’uso dello spazzolino, denti all’apparenza più lunghi e spazi più ampi tra i denti.

Secondo gli odontoiatri, per fermare tutto ciò basterebbe prevenzione ed educazione verso i più giovani. Come? Insegnando loro che lavarsi i denti almeno 2 volte al giorno deve diventare un gesto automatico, come lavarsi le mani.



Dentifrici e Spazzolini per bambini

Sono dispositivi creati appositamente per apprendere con piacere e con gioco.
I dentifrici al gusto di frutta per agevolare la pulizia con prodotti protettivi per i denti da latte, spazzolini colorati con testa piccolina e soffice adatta ai bambini.

Come lavare i denti dei bambini?

I passaggi di un corretto spazzolamento dei denti sono facili e riassumibili in 5 mosse,.

I 5 passaggi dell'igiene orale


1) Appoggia lo spazzolino, su cui hai messo il dentifricio, molto vicino alle gengive (vedi figura 1).
2) Lava la superficie esterna dei denti spazzolando delicatamente con un movimento circolare che va dalla gengiva al dente (vedi figura 2).
3) Spazzola piano piano anche la superficie masticatoria dei denti, muovendo lo spazzolino avanti e indietro (vedi figura 3).
4) Lava la parte interna dei denti spazzolando con un movimento rotatorio, spostando lo spazzolino sempre dalla gengiva al dente (vedi figura 4).
5) Tieni la testina dello spazzolino verso l’alto, facendo attenzione a lavare bene tutti i denti, fino in fondo, con un movimento dall’alto verso il basso.

Il tempo complessivo di tutte queste operazioni? Due minuti.

Sorrisi Previdenti: altri consigli dalla parte dei bambini

Lavarsi i denti almeno due volte al giorno - dopo colazione e la sera - aiuta a ridurre il rischio di carie e di gengiviti. Controllare che i bambini lo facciano tutti i giorni è importante, ma non basta. Meglio assicurarsi che non si mangi nulla prima di andare a dormire, nemmeno un cioccolatino.

Altri tip da tenere a mente per un bel sorriso sin dall'infanzia?

- Limita l’apporto di zuccheri a un massimo di 3 cucchiaini al giorno. Durante la giornata, è bene che i bambini non assumano quantità eccessive di zucchero proveniente da snack, cibo confezionato e bibite gassate.

- Compra un dentifricio al fluoro: serve a proteggere i denti dei bambini dalla carie. Il dentista saprà consigliarti la concentrazione di fluoro necessaria.

- Evita di far sciacquare la bocca al bambino subito dopo aver lavato i denti. Secondo la World Dental Federation (FDI) è più corretto sputare solo l'eccesso di dentifricio. Ciò permette di conservare il rivestimento protettivo rilasciato dal fluoro contenuto nel dentifricio stessso.

- Il tuo bimbo pratica sport? Sappi che esistono dei paradenti per proteggere i denti da rotture e cadute. È una copertura di un materiale tipo gomma che si adatta perfettamente a denti e gengive.

- Ultimo ma non meno importante, ricordati di portare il tuo bebé dal dentista per una visita di controllo dopo che è uscito il primo dente e non più tardi del primo compleanno.

INFO
La nostra pagina del dentista per BAMBINI





WebMaster and Designer Pierluca Vivaldini
Studio Dentistico Dott. Pierluca Vivaldini
via Brescia, 28 - 25020 Gambara (Bs)
Torna ai contenuti