Edondonzia l'arte di salvare un dente Gambara, Brescia Studio dentistico Isorella, Calvisano, Visano - Studio Dentistico dott. Pierluca Vivaldini

Vai ai contenuti
L'endodonzia è l'arte medica che salva i tuoi denti

L'endodonzia

permette di salvare i tuoi denti naturali.
In questa epoca  vi è un'esplosione di pubblicità dentali in cui si evince una corsa alla completa sostituzione dei denti naturali con tecniche implantari, quasi come se i denti fossero degli organi poco significanti.  In realtà esiste una disciplina odontoiatrica chiamata endodozia che mira a salvare, la dove è possibile il dente natuale attraverso tecniche particolari, consolidate e che hanno raggiunto un alto livello di affididabilità

La terapia canalare

Una delle più comuni procedure dentali       
La terapia canalare si identifica nella terapia endodontica ovvero in quella tecnica in cui si alesa, deterge e chiude un canale radicolare. Il canale radicolare è lo spazio che lascia il "nervo dentale" o polpa dentaria.
Questo trattamento è una delle più comuni procedure in odontoiatria, si è calcolato che ne vengono effettuate un numero superiore ai 14.milioni ogni anno. Questo trattamento permette di salvare i tuoi denti naturali ritardando o impedendo in questo modo la loro estrazione, l'inserimento di impianti o l'inserimento di ponti.



L'intervento endodontico

Anestesia,  farmaci e sedazione cosciente
Questa prestazione viene eseguita in anestesia locale, il paziente non sente dolore. Non vi è necessità di sospendere alcun farmaco. Noi comprendiamo lo stato in cui si riversa il paziente al momento del dolore, per questo abbiamo creato una struttura rilassante, abbiamo personale predisposto a ricevervi e per i pazienti più ansioni e paurosi abbiamo a disposizione la sedazione cosciente, un sistema sicuro  e in grado di rendere il trattamento più confortevole e rilassante.

Dopo il trattamento endodontico

Generalità
Una volta che è stato terminato il trattamento endodontico il sistema canalare è stato sigillato permanentemente. Tuttavia, la superficie esterna è sigillata con un restauro temporaneo, si raccomanda la massima attenzione nel masticare in quanto l'elemento dentario rimarrà debole fintantochè non sarà restaurato. Il dente poi sarà poi ricostruito con un'otturazione, oppure un intarsio, oppure una corona. Il dente potrà essere rinforzato con un perno, quest'ultimo non è confondersi con un impianto dentale.

Chi chiamare in caso di mal di dente?

Per un paziente maggiormente informato

Che cos'è l'endodonzia?
L'endodonzia è una disciplina dell'odontoiatria riguardante le malattie inerenti alla polpa dentale e i tessuti che lo circondano - endodonto-. Il trattamento endodontico, o il trattamento del canale radicolare, tratta il tessuto molle della polpa all'interno del dente.
Il trattamento del canale radicolare (devitalizzazione) prevede la rimozione della polpa infetta ( del nervo dolente) dalle camere pulparie dai canali radicolari del dente. La polpa è lo strato più interno del dente e contiene nervi e vasi sanguigni, mentre le radici dei denti sono le strutture dentinali sotto la linea gengivale responsabili dell'ancoraggio del dente nell'osso e lo mantengono in situ.
Quando la carie attraversa lo smalto (strato esterno della corona del dentale) e la dentina (strato intermedio), infetta la polpa e provoca infiammazione e dolore. La polpa infetta può anche essere il risultato di malattia parodontale, frattura del dente o una lunga storia di restauro. Una volta che la polpa viene infettata, l'unico modo per salvare il dente dall'estrazione è eseguire una terapia endodontica (devitalizzazione).
L'edodonzista o dentista rimuove il tessuto pulpare infetto, quindi puliscono la camera pulpare rimanente e i canali radicolari per liberarli da eventuali batteri persistenti. Dopo aver pulito la camera pulpare,  i canali radicolari e loro alesatura, viene inserito un materiale di riempimento all'interno dei canali radicolari (guttaperca e cemento sigillante) e della camera pulpare per prevenire ulteriori infezioni sigillando il dente. Infine, una corona dentale o otturazione o intarsio viene posizionata sopra il dente interessato per proteggerlo da eventuali danni.
I ritrattamenti canalari
Sovente capita di vedere denti mal devitalizzati, tattasi di un fallimento endodontico e quindi è necessario un ritrattamento del canale radicolare. Il ritrattamento del canale radicolare utilizza lo stesso processo di un canale radicolare, tranne per il fatto che il materiale di riempimento viene rimosso poiché non vi è più polpa. Anche la corona dentale precedentemente posizionata o intarsio o otturazione deve essere rimossa per accedere alla camera pulpare del dente. Creato l'accesso, la camera pulpare e i canali radicolari verrann nuovamente puliti e rinchiusa.
Apicectomia o microchirurgia endodontica
La microchirurgia endodontica, o apicectomia, viene eseguita dopo una procedura del canale radicolare se i batteri nei canali radicolari continuano a diffondersi nell'osso sottostante, causando un'infezione o un ascesso. La microchirurgia endodontica viene eseguita al microscopio per preservare la corona del dente.
Durante la microchirurgia endodontica, l'osso infiammato e il tessuto infetto vengono rimossi. Una volta rimosso completamente il tessuto infetto, viene posizionato un riempimento per sigillare l'area interessata e le gengive vengono cucite per una migliore guarigione.
Nei prossimi mesi, il nuovo tessuto osseo crescerà e riempirà lo spazio in cui si trovava l'ascesso. Dopo sei mesi, fisseremo un appuntamento di follow-up con voi per garantire che si sia verificata una crescita ossea adeguata e adeguata.
Istruzioni post endodonzia
Una volta terminato il trattamento del canale radicolare, sarai in grado di tornare al lavoro, a scuola o alla solita routine. L'anestetico locale utilizzato per mantenerti a tuo agio durante la procedura svanirà entro un paio d'ore dopo la procedura. Il nostro obiettivo è offrirti il ​​miglior servizio possibile in modo che tu sia completamente soddisfatto del tuo trattamento. In caso di domande o dubbi dopo la procedura, ti consigliamo vivamente di chiamare il nostro ufficio.

Nei giorni successivi al trattamento del canale radicolare e fino a 10 giorni dopo l'intervento, potresti avvertire lieve dolore, dolore, gonfiore e sensibilità dei denti. La sensibilità dei denti può sembrare una sensazione pulsante che si verifica quando si morde o si mastica con il dente interessato. Sei particolarmente incline a uno di questi effetti collaterali se li hai sperimentati prima del canale radicolare.
Assicurati di assumere tutti i farmaci prescritti dal nostro ufficio come indicato.
Continua la tua routine quotidiana di spazzolatura e filo interdentale, ma fai attenzione a non rimuovere il riempimento temporaneo sul dente interessato.
Se si dispone di un riempimento temporaneo, evitare di masticare sul lato del dente interessato per almeno un'ora dopo la procedura e quindi prestare attenzione durante la masticazione per evitare che il riempimento cada. Si raccomanda di evitare del tutto la masticazione sul lato del dente interessato e soprattutto di evitare cibi duri o gommosi. Si consiglia inoltre di bere liquidi non appena il canale radicolare è terminato, poiché ciò aiuta a indurire il riempimento temporaneo.
Entro 15 giorni dal trattamento del canale radicolare, dovrai fissare un appuntamento di follow-up per proseguire con la ricostruzione del dente. Prima pianifichi questo appuntamento, prima sarà possibile effettuare il restauro permanente. Ritardare il posizionamento di un restauro permanente può causare nuovamente danni o infezioni al dente.
In caso di forte dolore o gonfiore dopo il canale radicolare, chiamare il nostro ufficio.

Tecnologia endodontica

I trattamenti endodontici hanno fatto molta strada negli ultimi anni a causa in parte dei moderni progressi nella tecnologia endodontica. Visitare un endodontista è molto diverso da come sarebbe stato anche solo pochi anni fa grazie agli strumenti di imaging
digitale avanzati che aiutano ad automatizzare le procedure. Questi strumenti consentono una migliore precisione, maggiore comfort e risultati migliori per i pazienti.

Alcune tecnologie avanzate che puoi trovare nel nostro studio:


  • Localizzatori d'apice - Dispositivi elettronici in grado di identificare l'apice, o endpoint, di una radice del dente. Con un'accuratezza superiore al 96 percento, questo dispositivo consente a un endodontista di amministrare il riempimento radicolare entro 0,5 mm dall'apice.
  • Ultrasuoni: dispositivi avanzati in grado di attivare sostanze sterilizzanti i canali, rimozione di frammenti nei canali. Gli ultrasuoni possono consentire di identificare canali calcificati e aiutare a preservare il dente naturale.
  • Sistemi ingrandenti che  garantiscon una maggiore visibilità del sito di trattamento per consentire agli endodontisti di vedere meglio il sistema radicolare nei dettagli. Consentono una maggiore precisione nel trattamento di complicate strutture radicolari.
  • Radiografia digitale - I raggi X digitali sono in grado di rivelare carie nascoste, erosione ossea e persino carie che si nascondono sotto i restauri. Permettono di fare una diagnosi e di seguire il trattamento canalare fin alla fine e verificarne il buon risultato
  • 3D Cone Beam Imaging - Tecnologia che cattura immagini a 360 gradi di denti, mascella e tessuti connettivi.


Torna ai contenuti