Dente del Giudizio - Dott. Pierluca Vivaldini Studio Dentistico

Vai ai contenuti
IL DENTE DEL GIUDIZIO

____________________
Nonostante i tuoi migliori sforzi per mantere i tuoi denti , sebbene il nostro obiettivo princiale sia conservare la tua dentatura, a volte è necessario rimuovere quelli del giudizio per proteggere la tua salute.  I denti del giudizio, quando presenti, sono gli ultimi a entrare in arcata, se riescono a uscire, a entrare in masticazione e a essere correttamente puliti attraverso le normali pratiche di igiene orali quotidiane non vi è motivo per toglierli.


PERCHE' SI CHIAMANO DENTI DEL GIUDIZIO?

La presenza della terza serie di molari, purtroppo non aumentano la saggezza, il nome deriva dalla loro tarda apparizione nella vita di una persona. Si manifesta tra i 18 - 20 anni, quando una persona raggiunge l'età adulta, ciè quando le persone diventano più sagge.

MOLTE PERSONE NON HANNO I DENTI DEL GIUDIZIO

Lo sviluppo del dente del giudizio è un fattore genetico, non tutti portano i geni per il loro sviluppo. Gli scienziati hanno identificato che il gene PAX9 gioca un ruolo importante nel loro sviluppo. Ci sono popoli come i nativi messicani che sono privi dei denti del giudizio, mentre gli europei e gli africani li presentano. Gli antropologi hanno teorizzato che la terza serie di molari tenderà a scomparire per motivi   legati all'evoluzione. I nostri antenati non avevano il fuoco e mangiavano i cibi crudi come foglie, radici, noci e carni. Questo richiedeva un supplemento di denti per poter far fronte alla masticazione.  Tendenzialmente tenderanno a scomparire e per lo meno, le ossa mascellari avranno meno spazio per ospitarli. Altre persone possono aver un solo dente del giudizio, altri 2, oppure tre anzichè quattro. Raramente ci sono pure anomalie di numero dette sovranumerarie in cui si può avere anche un "duplicato" dei denti del giudizio.


LE COMPLICAZIONI
LEGATE ALL'ERUZIONE

Il dente del Giudizio può creare problemi durante l'eruzione, dal sempre disagio a forti dolori al gonfiore quando i tessuti circostanti vengono infettati.  Molte volte, tuttavia i denti del giudizio non hanno spazio per crescere e possono causare problemi. Questi denti possono svilupparsi angolati in arcata, oppure crescere orizzontali all'interno de mascelari. Problemi dell'eruzione fanno si che il dente possa rimanere sotto la gengiva, come intrappolati  oppure parzialmente "fuori dall'osso". Questi diffetti di eruzione possono causare infezioni o carie o danneggiare le radici dei denti a loro vicini. I denti del giudizio che emergono parzialmente creano nicchie in cui possono annidiarsi i batteri e in questa area possono aver origine malatte gengivali e infezioni orali.

I SEGNI E SINTOMI ASSOCIATI
AL DENTE DEL GIUDIZIO

Il dente del Giudizio può creare problemi durante l'eruzione, dal sempre disagio a forti dolori al gonfiore quando i tessuti circostanti vengono infettati.  Con i denti del giudizio il dolore iniziale può evolversi in un dolore intenso e infine in una grave infezione:
  • Sensibilità e dolore o inizialmente una leggera sensazione di dolore nella parte posteriore della bocca.
  • Trisma.
  • Ripetuta infezione del tessuto molle dietro l'ultimo dente inferiore
  • Pus
  • Tumefazione gengivale
  • Danni ai denti vicini
  • Carie dentaria estesa
La decisione di rimuovere i denti del giudizio va valutata secondo alcuni parametri. Un colloquio con  il tuo dentista o un chirurgo orale potrà aiutarti a comprendere meglio il tuo problema legato a denti del giudizio.

ESTRAZIONE DEL DENTE
DEL GIUDIZIO

Talvolta, per i motivi sovraesposti si rende necessario rimuovere i denti del giudizio tra i 17 e 25 anni. Dopo accurata indagine radiografica si potrà deciderne la necessità dell'avulsione.
L'estrazione del dente del giudizio viene quasi sempre eseguite come procedura ambulatoriale.



CHE COSA ASPETTARSI
DURANTE L'ESTRAZIONE

Alla normale anestesia locale può essere somministrato protossido d'azoto, proprio per calare l'ansia (vedi pagina legata alla sedazione cosciente). Solitamente l'estrazione  è una procedura ben tollerata dal paziente.
Il decorso post operatorio è ben tollerato dal paziente, tuttavia ogni persona può reagire in maniera differente dalla norma. Si possono verificare gonfiore e dolore, i sintomi durano pochi giorni.
Solitamente, i più coraggiosi rientrano al lavoro o a scuola il giorno dopo, altri dopo 2-3-4 giorni dall'intervento.

Dopo l'intervento al dente del giudizio
segui le istruzioni del tuo dentista:


  • Sanguinamento. Il primo giorno dopo la rimozione del dente del giudizio può verificarsi una fuoriuscita di sangue. Cerca di evitare sputi eccessivi in ​​modo da non rimuovere il coagulo di sangue dall'alveolo. Sostituisci la garza sul sito di estrazione come indicato dal tuo dentista o chirurgo orale, non fare sciacqui nelle prime 24 ore.
  • Gestione del dolore. Potresti essere in grado di gestire il dolore con un analgesico da banco, come il paracetamolo  o un antidolorifico prescritto dal tuo dentista o chirurgo orale. La prescrizione di farmaci antidolorifici può essere particolarmente utile se l'osso è stato rimosso durante la procedura. Anche tenere un impacco freddo contro la mascella può alleviare il dolore.
  • Gonfiore e lividi sono un evento possibile. Usa un impacco di ghiaccio come indicato dal tuo dentista o chirurgo. Qualsiasi gonfiore delle guance di solito migliora in due o tre giorni. I lividi possono richiedere diversi giorni per risolversi.
  • Attività. Dopo l'intervento, pianifica di riposare per il resto della giornata. Riprendi le normali attività il giorno successivo, ma per almeno una settimana, evita attività faticose che potrebbero causare la perdita del coagulo sanguigno dall'alveolo.
  • Le bevande. Bevi molta acqua dopo l'intervento. Non bere bevande alcoliche, contenenti caffeina, gassate o calde nelle prime 24 ore. Non bere con una cannuccia per almeno una settimana perché l'azione di suzione può rimuovere il coagulo di sangue dall'alveolo.
  • Cibo. Mangia solo cibi morbidi, come yogurt o gelati, per le prime 24 ore. Inizia a mangiare cibi semimorbidi quando puoi tollerarli. Evita cibi duri, gommosi, caldi o piccanti che potrebbero rimanere bloccati nel buco o irritare la ferita.
  • Pulirsi la bocca. Sciacquare la bocca, sputare o usare collutorio durante le prime 24 ore dopo l'intervento. In genere ti verrà detto di riprendere a lavarti i denti dopo le prime 24 ore. Sii particolarmente delicato vicino alla ferita chirurgica quando ti lavi i denti e sciacqua delicatamente la bocca con acqua salata tiepida ogni due ore e dopo i pasti per una settimana.
  • Uso del tabacco. Se fumi, non farlo per almeno 72 ore dopo l'intervento e, se possibile, aspetta più a lungo. Se mastichi tabacco, non usarlo per almeno una settimana. L'uso di prodotti del tabacco dopo la chirurgia orale può ritardare la guarigione e aumentare il rischio di complicanze.
  • Punti. Potresti avere punti che si dissolvono entro poche settimane o nessun punto. Se i tuoi punti devono essere rimossi, ti verrà fissato un appuntamento per farli rimuovere.

Hai un dente del giudizio che ti fa male, hai la gengiva gonfia? Un dente del giudizio cariato che ti fa male? Abiti a Casalmoro, Fiesse, Gambara Gottolengo o Pavone Mella? Vuoi sapere a che età cresce il dente del giudizio? IL dente del giudizio può causare mal di testa, dolore all'orecchio oppure febbre.
WebMaster and Designer Pierluca Vivaldini
Studio Dentistico Dott. Pierluca Vivaldini
via Brescia, 28 - 25020 Gambara (Bs)
Torna ai contenuti